L’importanza di vedere il prototipo della tua partecipazione

È da fine settembre che sto studiando i progetti nuziali ed elaborando le grafiche delle partecipazioni per le coppie che il prossimo anno pronunceranno il loro “Si”.

Dopo qualche settimana di progettazione grafica e la conferma della bozza digitale, ho fatto le prove di stampa della partecipazione impostando il prototipo fisico stampato sulla carta definitiva scelta insieme ai miei sposi.

Ho valutato con loro il campione fisico in modo da vederne la riuscita e poter correggere eventuali criticità prima della realizzazione di tutti gli inviti.

Definito il prototipo e confermato da ciascuna coppia, ho il “via libera” per procedere con la produzione di tutte le partecipazioni.

Questo è il mio modus operandi ed ho scritto questo articolo proprio per farti capire quant’è importante che tu non veda solo la bozza digitale della tua partecipazione ma anche un prototipo, un campione fisico da toccare con mano e che ti permetta di vederla concretamente.

Prima di tutto c’è l’emozione di vedere il primo elemento del tuo matrimonio che ti farà realizzare che ti stai davvero per sposare… il sogno che inizia pian piano a prendere forma e diventa realtà!

Avrai il controllo sui testi, valutare se tutti i contenuti sono corretti, se le parole sono abbastanza grandi per la comprensione e la lettura stessa. Specialmente sui testi in corsivo che, se non hanno una dimensione più che giusta, la lettura può essere compromessa.

Potrai richiedere delle modifiche qualora ci fossero dei dettagli che non ti convincono e far sì che ti possa consigliare al meglio le migliorie da apportare.

Non è sufficiente che tu veda la bozza dell’invito solo tramite un file o fotografia perché ogni monitor (sia esso pc o smartphone) non è calibrato nei colori allo stesso modo e li vedresti completamente diversi da quelli che realmente usciranno in stampa.

Inoltre la stampa può essere influenzata anche dal tipo di supporto: il colore su un cartoncino bianco non sarà uguale allo stesso colore impresso su una carta panna, metallizzata o su qualsiasi altro materiale.

Avrai modo anche di valutare più gradazioni di colore, qualora la tonalità scelta per il matrimonio sia specifica, si potrà determinare quella che in stampa si avvicina di più.

Tutti questi dettagli sono importanti per evitare che le partecipazioni escano diversamente da ciò che ti potresti immaginare guardando solo il file o un campione standardizzato a catalogo.

Non puoi crearti un’aspettativa per poi rimanere delusa proprio quando ormai tutti gli inviti sono stati realizzati e magari buttare soldi e tempo per far rifare da capo tutto lavoro.

Per non parlare dell’amarezza che ti porteresti dietro per sempre.

Io faccio tutte queste prove e le valuto sempre insieme ai miei sposi perché voglio renderli consapevoli di come sarà realmente la loro partecipazione. Non voglio dare false illusioni ma desidero che siano veramente felici e che possano dire che ciò che ho creato è unico ed ciò che volevano!

Ai tuoi occhi tutto questo può farti pensare che si aggiungano altre preoccupazioni a quelle che già hai, ma ti assicuro che tu non dovrai pensare a nulla se non a goderti l’emozione di vedere finalmente la tua partecipazione materializzarsi!

Se anche tu vuoi un matrimonio esclusivo, che non sia una banale fotocopia ma che sia unico, che parli di te e che potrai toccare con mano fin dalla partecipazione compila subito il modulo che trovi qui ===> www.marrylicious.it/contatti


ATTENZIONE!!
Cara sposa io ti avviso: se le farai fare on-line, se le sceglierai standardizzate a catalogo o da chi ti farà vedere solo un semplice file digitale perché vuoi “risparmiare” beh, allora assumiti il rischio di accontentarti e rimanere delusa…. Sposa avvisata, mezza salvata!


Beatrice Lancini di Marrylicious

Leave a Comment