La grintosa dolcezza di Michele e Alessia

Quando Michele e Alessia videro e toccarono con mano il prototipo della loro partecipazione, rimasero stupiti ed entrambi emozionati presero conoscenza che il grande giorno stava pian piano prendendo forma.

Michele, quasi incredulo del breve tempo con il quale studiai il loro invito, si lasciò andare e mi raccontò un aneddoto accaduto proprio subito dopo il nostro primo incontro:

«Ti ricordi durante l’appuntamento che, dopo aver visto il tuo catalogo grafico dimostrativo e aver parlato insieme di ciò che volevamo, o meglio dire ciò che non volevamo, ci dissi che tu avevi capito tutto?… Ecco, quando noi siamo usciti dall’incontro io ero un po’ perplesso e dissi ad Alessia che non mi spiegavo come tu potessi aver capito qualcosa perché io non avevo capito nulla… ma ci siamo fidati ed infatti sei riuscita davvero a capire!»

Per me la fiducia sta alla base di tutto e quando gli sposi credono in me, proprio come hanno fatto Michele e Alessia, nasce davvero qualcosa di unico e speciale, sia nel rapporto con loro che per il matrimonio.

Ma torniamo un po’ indietro e partiamo dalle origini.

Conobbi questi sposi grazie alla floral designer Katia de Le Verzeletti che, vedendo entrambi super impegnati col lavoro e un po’ dubbiosi sul coordinato grafico nuziale, gli consigliò di conoscermi in quanto sarei stata la persona ideale per loro e li avrei sicuramente aiutati.

Katia organizzò un incontro insieme in modo da consentirmi di capire cosa stavano cercando e valutare una proposta grafica in relazione al progetto floreale che aveva studiato per il loro rito religioso.

Alessia scelse un colore grintoso ed energico, ma allo stesso tempo molto dolce e femminile, che in un matrimonio non passa sicuramente inosservato: il fucsia.

Oltre ad essere il colore protagonista per le decorazioni e l’allestimento floreale, la sposa desiderava inserirlo anche nelle partecipazioni.

Ma come dico sempre, prima di parlare di colori e/o temi del matrimonio, bisogna parlare di stile e così cercai di capire qual era quello che più li rappresentava.

Non avevano un’idea ben chiara di cosa volevano ma di certo sapevano ciò che non volevano e questo fu sicuramente un punto di partenza.

Valutammo insieme le mie proposte di stile per il matrimonio (ndr. che puoi vedere a questo link: www.marrylicious.it/matrimonio-con-stile) ed il catalogo grafico dimostrativo in modo da individuare anche solo piccoli dettagli che potessero piacergli e iniziare ad avere un quadro più ampio.

Scartarono a priori le grafiche troppo ornamentali ed eleganti perché non le sentivano loro considerando che non desideravano un matrimonio sfarzoso e barocco ma fresco e giocoso.

Non a caso Michele rimase colpito dal Rockabilly, mi indicò così una partecipazione in particolare che presentava alcuni elementi grafici rossi e bianchi in perfetto stile anni 50’ e disse che alla vista era quella che gli piaceva di più, magari movimentandola con una forma particolare.

Era chiaro che non voleva assolutamente il classico (e banale) invito su cartoncino rettangolare o quadrato inserito in una busta anonima ma qualcosa dai toni briosi e vivaci.

Insomma, desiderava una partecipazione nuziale realizzata appositamente per il suo matrimonio che nessuno degli invitati avesse mai visto prima e che li potesse stupire.

Nonostante l’inizio titubante di Alessia sul tipo di grafica desiderata dal suo sposo, mi chiese di creare per loro qualcosa che rispettasse le scelte di Michele aggiungendo però dei dettagli romantici che ricordassero lo stile Shabby Chic da lei tanto amato e che il colore dominante fosse il fucsia.

La sfida si fece per me ancora più ardua ma stimolante con l’ultima richiesta di Michele: aggiungere al tutto dei toni azzurri.

michele-e-alessia

Ed ecco così che dopo lo studio e l’elaborazione grafica nacque la loro partecipazione pocket: un cartoncino che, piegato su se stesso e chiuso da un nastro vistoso, diventa un contenitore che visto all’esterno sembra un invito semplice ma una volta aperto l’effetto sorpresa è assicurato!

partecipazione pocket

L’apertura dell’aletta sinistra col taglio triangolare e la grafica stampata sull’aletta di destra creano un gioco visivo di forme: un esagono con all’interno i nomi degli sposi ne anticipa il contenuto.

partecipazione pocket matrimonio

Questo modello di partecipazione è chiamato “pocket” perché al suo interno presenta una tasca contenitrice e la composizione nel suo insieme ricorda le pochette, le piccole borsette da donna.

Sulla prima facciata un cartoncino fisso riporta le informazioni inerenti alla cerimonia nuziale, il cartoncino mobile contenuto nella tasca i dati del ricevimento mentre sulla tasca è stampata la dicitura inerente alla tavola bianca, ovvero il rinfresco prima del matrimonio, che i genitori degli sposi possono organizzare nelle rispettive case per accogliere i propri parenti e fare l’ultimo brindisi da celibe/nubile.

partecipazione pocket matrimonio

partecipazione pocket matrimonio

partecipazione matrimonio

All’esterno della partecipazione nuziale è presente un tag con il cognome delle famiglie o il nome delle persone invitate.

È un’ottima soluzione per chi non ha una bella grafia e/o per chi ha paura di fare errori e di conseguenza rischiare di dover buttare un sacco di inviti.

Inoltre è d’aiuto qualora non si desidera invitare qualche membro della famiglia allargata. Ad esempio se si vuole invitare una zia di uno dei genitori ma non anche il cugino alla lontana che vive ancora con lei. In questo caso si metterà solo il nome della zia, ad esempio Zia Giovanna.

partecipazione nuziale

Oltre alle partecipazioni in abbinato ho creato Michele e Alessia anche il messale, o più conosciuto come libretto della messa nuziale.

libretto messa matrimonio

Il libretto è uno strumento utilissimo ed indispensabile per la cerimonia nuziale, sia essa religiosa, civile o simbolica, perché:

  • aiuta gli invitati a seguire la cerimonia e capire il significato che ha per gli sposi;
  • è utile per i lettori, il celebrante ed i musicisti;
  • coinvolge tutti gli ospiti;
  • rimanda allo stile del matrimonio;
  • intrattiene gli invitati, specialmente gli uomini ed i bambini;
  • reca sollievo ed è un alleato contro la calura;
  • sarà un ricordo per gli ospiti e soprattutto per gli sposi.

(ndr. approfondisci questi punti cliccando su questo link: www.marrylicious.it/libretti-della-cerimonia-perche-utili-matrimonio)

libretti messa matrimonio

Ma il compito più fondamentale è quello quello di indirizzare gli sposi evitandogli di andare nel panico proprio nel momento più emozionante dell’intero matrimonio: le promesse e lo scambio delle fedi.

Ecco perché oltre ad essere belli da vedere e graficamente super curati, i libretti devono avere ben evidenziati i testi che pronunceranno gli sposi.

Gli occhi dovranno percepire immediatamente il testo da leggere per evitare qualsiasi tipo di gaffe proprio nell’attimo più importante della vita!

libretto messa matrimonio

libretto messa matrimonio

Altra mansione davvero rilevante del messale è quello di rafforzare l’allestimento e di conseguenza dare il giusto impatto visivo agli invitati.

Nella fotografia che segue i libretti messa donano quel tocco di colore necessario per ravvivare e dare luce ai banchi in legno scuro presenti lungo le navate della maggior parte delle chiese ed è impossibile non notare il bellissimo colpo d’occhio che creano.

libretti matrimonio chiesa

libretto messa matrimonio

Rispetto al resto dei matrimoni che ho contribuito a realizzare, quello di Michele e Alessia ha avuto una svolta diversa dal solito: invece che studiare lo stile con la relativa grafica e di conseguenza coordinare l’allestimento floreale, per questa coppia invece ho impostato uno stile grafico sulla base di un progetto floreale già esistente.

Grazie alla sinergia che si crea sempre con le mie collaboratrici Le Verzeletti anche per quest’occasione ho potuto creare qualcosa di davvero unico che valorizzò il grande giorno di Michele e Alessia, facendoli sentire rappresentati, e armonizzò al massimo il lavoro di entrambe.

Vediamo insieme cos’hanno realizzato Le Verzeletti partendo dalla navata che ho anticipato nella fotografia precedente.

A banchi alterni hanno applicato del tessuto bianco a cascata per illuminare questa chiesa abbastanza cupa e creare uno stacco visivo tra il marrone dei banchi ed il rosso del cotto con il quale è composta la pavimentazione.

All’estremità di ogni tessuto hanno inserito una rosa fucsia con due nastri abbinati, uno dello stessa tonalità del fiore e l’altro di un rosa pastello.

navata

rosa-navata

La zona degli sposi è il punto focale del matrimonio ma anche della chiesa stessa.

Il banco e le sedute devono sempre spiccare, non possono essere trascurate perché inevitabilmente i fotografi inseriranno almeno una fotografia e una parte di video in cui riprenderanno gli sposi da dietro con la prospettiva della navata.

Inoltre, per tutta la durata della cerimonia, gli occhi di tutti gli invitati saranno puntati lì.

Anche le simmetrie sono importanti e con le composizioni floreali è necessario creare il giusto equilibrio tra “vuoti” e “pieni”.

Come si può notare nelle decorazioni floreali, oltre all’abbinamento col bianco, il fucsia è stato accostato ad altre sfumature di rosa per armonizzarlo nel contesto nuziale.

Le nuance di rosa hanno ammorbidito le composizioni che altrimenti, se fossero state solo fucsia e bianche, il matrimonio sarebbe caduto sicuramente nell’effetto trash anni ’80.

A sinistra della sposa non può mancare il porta bouquet che evita di avere il banchetto pieno di oggetti e che i fiori si schiaccino rovinando il bouquet fin da subito.

banchetto sposi

bouquet sedute sposi

Il tabernacolo, che in questa chiesa custodito al centro dell’altare maggiore, è per la religione cristiana l’elemento più importante poiché conserva l’eucaristia e in un giorno così speciale come quello del matrimonio è altrettanto fondamentale rendere omaggio con delle composizioni floreali.

Non bisogna dimenticare che la chiesa è un luogo sacro e non può essere solo allestita per avere un effetto scenico indimenticabile ma deve essere decorata anche nel rispetto del culto religioso.

balaustre-altare

Per l’esterno della chiesa due colonne bianche decorano l’ingresso principale.

Addobbate in modo da richiamare i tessuti presenti lungo la navata, presentano due boule contenenti dei capienti coni portariso e petali di rosa impreziositi con fiocchi di varie tonalità di rosa.

coni portariso

coni portariso

Il bouquet della sposa a forma sferica è perfettamente in stile con tutte le decorazioni floreali e richiama tutte le nuance di colori utilizzate.

bouquet sposa

Anche la bouttonnière dello sposo non può che essere abbinato al bouquet della sposa ed i corsage delle testimoni sono il dono che Alessia ha voluto fargli per ringraziarle di ricoprire un ruolo così importante.

boutonnière corsage

Il maggiolone bianco è stata l’auto degli sposi ed essendo d’epoca e così bella “parla” già da sola e non ha bisogno di troppi sfonzoli.

Le Verzeletti hanno optato per un semplice pon-pon di tulle bianco adornato con un nastro del colore prediletto: il fucsia.

auto sposi

Ed ecco Michele che emozionato attende l’arrivo della sua Alessia.

sposo bouquet

Alessia, scesa dall’auto, incontra sul sagrato della chiesa il suo quasi marito Michele che le porge l’ultimo dono da fidanzato: il bouquet.

I loro sguardi sono estasiati e pieni d’amore, quell’amore così forte che durante il fidanzamento li ha aiutati a combattere e a superare dei momenti di difficoltà unendoli ancora di più e li ha portati a compiere insieme il passo più importante della loro vita.

incontro sposi

chiesa allestimento matrimonio

Terminata la cerimonia non resta che augurare abbondanza, fertilità e buon auspicio ai neo sposi con il tipico lancio del riso.

È primo momento in cui la coppia si lascia andare tutta la tensione accumulata durante l’anno di preparartivi e lo stress dei giorni precedenti.

Michele, non ridere troppo che il bagno di riso tocca anche a te!

lancio del riso

… più che il bagno di riso dovrei dire la doccia!

lancio del riso scherzo

viva gli sposi
recensione

Se anche tu, come Michele e Alessia, desideri per il tuo matrimonio qualcosa di unico ed esclusivo attraverso il quale sentirti rappresentata, che sia solo tuo e che non si sia mai visto prima chiamami o scrivimi subito su whatsapp al 339.1799050sono prontissima per aiutarti nel tuo magnifico percorso!

Wedding Design: Marrylicious
Allestimenti floreali: Le Verzeletti

Curiosa di vedere altri matrimoni che ho realizzato per i miei sposi?
Scoprili tutti a questo link: www.marrylicious.it/i-miei-sposi

Scopri tutti gli articoli del mio blog per capire come realizzare al meglio e con consapevolezza il TUO grande giorno e rimani connessa sulla mia pagina Facebook ed Instagram per essere sempre aggiornata sulle novità e scoprire tutti i segreti del mondo del matrimonio!

Beatrice Lancini di Marrylicious

Leave a Comment